manutenzioni

Il lavori dell’estate 2018

Postato il Aggiornato il

L’estate per diversi motivi è la stagione migliore per molti interventi legati ai lavori pubblici e anche quella 2018 non fa eccezione per il nostro comune. Sono infatti previsti numerosi interventi sia nelle strutture pubbliche, le scuole su tutte, e sulle strade.
 Di seguito l’elenco dei principali interventi previsti:

- riqualificazione di via Cascina Croce (da viale Repubblica fino in piazzetta), con la creazione di marciapiede sul lato sud e predisposizione per futura rotatoria all’incrocio con via Cascine
– sostituzione della pavimentazione contenente fibre di amianto nella scuola elementare di via Volta, rifacimento corpo bagni e interventi sui cementi armati
– sostituzione dei serramenti presso la segreteria dell’istituto Dugnani
– riqualificazione ingresso “vecchio” della scuola materna Mazzini
– creazione di due aule multisensoriali nei due comprensivi per la didattica di ragazzi con difficoltà intellettive
– riqualificazione dell’area giochi interna della materna Colombo
– capolinea in via dell’Artigianato con trasformazione in senso unico del primo tratto di via Ghisolfa

- rifacimento manto stradale su via Verdi, via Molino Grande, ed alcuni tratti su via Milano, via per Cusago, via Repubblica
Come detto gli interventi elencati si riferiscono unicamente al periodo estivo per cui non vi sono ad esempio la nuova struttura polifunzionale presso l’area del centro sportivo, i cui lavori partiranno in autunno, e l’intervento di riqualificazione dell’illuminazione pubblica che invece partirà a settembre. Sono anche esclusi gli interventi svolti da parte di Open Fiber per portare la fibra ottica in tutto il Comune che proseguiranno per altri mesi. Si tratta di lavori sicuramente invasivi, che interessano tutte le vie, di cui ci scusiamo per i disagi che stanno creando. Sono utili però perché, oltre a fornire un servizio importante, nella convenzione è previsto l’ampliamento dell’infrastruttura pubblica su cui “viaggia” la nostra videosorveglianza che in questo modo possiamo implementare senza impegnare risorse per l’infrastruttura.
I ripristini cominceranno anche in questo caso nel mese di settembre e prevedono la riasfaltatura di 1,5 metri sopra il taglio stradale (quelli che si vedono ora non sono i ripristini definitivi poiché bisogna attendere alcuni mesi per gli assestamenti), per qualunque situazione critica è possibile ovviamente segnalare all’ufficio tecnico che contatterà Open Fiber per una sistemazione immediata.

I lavori di questa estate

Postato il Aggiornato il

Come ogni anno l’estate è il periodo dell’anno in cui si concentrano buona parte dei lavori di manutenzione e sugli edifici pubblici, sia perché a metà anno sia un quadro più chiaro delle risorse a disposizione sia perché il bel tempo e la chiusura delle scuole permettono di intervenire senza creare disagi prolungati.
Il 2017 risente inoltre di un calo degli oneri di urbanizzazione come diva introitato dal Comune, ossia dei contributi versati a seguito del rilascio del permesso di costruire con cui i quali si finanzia la spesa per investimenti e manutenzione straordinaria. Su una previsione di 900.000 euro da incassare nell’intero 2017 (in linea con quanto incassato negli ultimi anni), ad oggi la cifra incassata è di poco superiore ai 200.000 euro. Questo ovviamente si ripercuote sul numero degli interventi che si possono effettuare e le cifre che si possono investire che ovviamente sono un po’ meno.
Di seguito alcuni degli interventi che si concluderanno o verranno svolti durante l’estate:
– rifacimento pavimentazione palestra scuole elementare di via Volta e completamento dell’illuminazione a led
– completamento della sostituzione dei serramenti dell’asilo nido di Cornaredo e posa di un condizionatore
– conclusione dei lavori in Piazza libertà con la sistemazione degli arredi nell’area antistante la Filanda e la piastra del mercato
– piccoli interventi nella mensa della materna Sturzo, nei bagni della materna di via Colombo e sostituzione dei corpi illuminanti con i led nella primaria di via IV Novembre
– l’operatore Fastweb (intervento privato e senza l’utilizzo di risorse comunali) sta invece intervenendo sulle centrali di TIM per aggiungere la propria infrastruttura relativa alla fibra ottica, sempre per quanto concerne la fibra ottica invece siamo in trattativa con un operatore per portare la fibra a Cascina Croce ad uso dei privati
Inoltre entro la fine dell’anno si procederà con la posa di telecamere di videosorveglianza in Piazza Cascina Croce, Parco Tienanmen, via Catullo e area mercato di San Pietro all’Olmo, l’asfaltatura di via Aristotele, via Amendola e via Da Vinci, la sistemazione di un pallone-campo di calcetto del centro sportivo e un piano strade e barriere architettoniche del valore complessivo di 245 mila euro (come sempre in questi casi per stabilire le priorità ci si riferisce allo stato della strada e al traffico che insiste su di essa).

Una importante occasione: i Comuni tornano a investire

Postato il Aggiornato il

La legge di stabilità che il Parlamento sta discutendo in queste settimane prevede finalmente per i comuni la possibilità di tornare a fare investimenti attingendo a quelle risorse proprie accantonate nel corso degli ultimi anni, il cosiddetto avanzo di amministrazione, che non potevano essere spese per via dei vincoli imposti dal patto di stabilità.
Per Cornaredo significa la possibilità di spendere quasi 2 milioni di euro.

Risorse che, è necessario sottolinearlo, possono essere utilizzate per investimenti (manutenzioni e opere pubbliche in primis) e non invece per spesa corrente come ad esempio iniziative culturali o sociali.
La scelta che abbiamo fatto è ricaduta su interventi di varia natura che abbiamo ritenuto prioritari. Di seguito alcune delle voci di spesa più significative:
– 120.000 € per rimuovere l’amianto dal cimitero di San Pietro all’Olmo e dal magazzino comunale
– 700.000 € per interventi di manutenzione delle strade e dei marciapiedi
– 70.000 € per la riqualificazione dell’ingresso in Piazza Libertà da via Cavour
– 400.000 € per la ristrutturazione della scuola elementare di via Volta, sostituzione dei serramenti e interventi per l’accessibilità degli alunni disabili e alle aule dei laboratori
– 110.000 € per la rotatoria tra via Galilei e via Copernico, in prossimità della piattaforma ecologica
– 145.000 € per portare la fibra ottica a Cascina Croce e nella piazza del mercato di San Pietro all’Olmo in modo da poter avviare un progetto per il controllo dei varchi di accesso e videosorveglianza su tutto il paese
– 220.000 € per i primi interventi di riqualificazione della pista di atletica del centro sportivo in vista del bando regionale del prossimo anno
– 100.000 € per interventi che riguardano la Chiesa vecchia di San Pietro all’Olmo

Una seconda regola da sottolineare é che le gare per i lavori finanziati da queste risorse devono essere pubblicate entro la fine di dicembre mentre i lavori vanno conclusi, e pagati, nel corso del 2016. Per questo motivo sarà molto importante il lavoro che verrà svolto dal nostro ufficio tecnico per la preparazione della gare ma anche la supervisione dei lavori nel prossimo anno.
Quella fornita dalla legge di stabilità è una possibilità che è importante cogliere per due ragioni validissime: tornare finalmente a investire risorse ingenti per la manutenzione del nostro Comune e riattivare l’economia locale delle piccole aziende del nostro territorio che in questi anni hanno risentito dei vincoli di spesa imposti ai comuni.