festa del paese

Un appello per la Festa del Paese

Postato il Aggiornato il

I ragazzi torneranno presto a scuola, che è davvero la nostra priorità, e come tradizione vuole, ci sarà la Festa del Paese. Ma con grande attenzione e grande prudenza. Abbiamo bisogno di ripartire. Ne hanno bisogno i ragazzi, i genitori, le attività commerciali e tutta la nostra comunità ma bisogna farlo con prudenza e responsabilità. Come Amministrazione comunale stiamo lavorando con il personale scolastico per consentire ai nostri ragazzi di rientrare a scuola protetti. Allo stesso tempo siamo convinti che, nel limite del possibile e del ragionevole, sia importante ritornare alle nostre abitudini rispettando tutte le buone norme di igiene e distanziamento indispensabili per ridurre la diffusione del virus.I primi mesi del 2020 sono stati sicuramente complessi per tutta la nostra comunità. La chiusura delle scuole e di molte attività produttive, l’obbligo di rimanere a casa ha messo a dura prova tutti noi.

La situazione del contagio dopo un graduale miglioramento è tornata a preoccupare, aumentano i nuovi positivi anche se fortunatamente siamo molto lontani dai dati della primavera e il nostro sistema sanitario è più efficace nell’individuare i contai. Per queste ragioni, questa estate, abbiamo deciso di ridurre al minimo le iniziative pubbliche. Si sono fatte e si faranno solo quelle che garantiscono il rispetto di tutte le norme anti contagio.E’ stato fatto il cinema all’aperto e si farà, come dicevo, la Festa del Paese. Per chi è cresciuto a Cornaredo ma anche per chi qui è arrivato più tardi la Festa del Paese è un appuntamento che racchiude gli elementi più belli di una comunità. La tradizione, le relazioni, il gioco, la storia, la cultura, l’associazionismo. Non vi abbiamo rinunciato perché crediamo la Festa sia da preservare.
Si farà ma a precise condizioni e con regole ferree per la sicurezza di tutti, la Festa non sarà come gli altri anni. Le giostre rimarranno meno giorni, seguiranno rigidi protocolli definiti per la loro categoria; non ci saranno i fuochi d’artificio e nemmeno iniziative degli Amici del cortile. Le aree del luna park e degli spettacoli saranno recintate e si potrà entrare solo indossando la mascherina, dopo la misurazione della temperatura e sanificazione delle mani. Abbiamo preteso, inoltre, controlli rigidi. Oltre alle forze dell’ordine e alla Protezione civile, gli ingressi alle due aree saranno presidiati da una società esterna che nelle giornate più frequentate svolgeranno anche dei controlli all’interno dell’area.

Capisco bene le preoccupazioni di alcuni che in questi giorni mi hanno scritto. Sono anche le mie. Come tanti penso alla mia famiglia, alla mia bimba e ai miei genitori. Per queste ragioni abbiamo lavorato con gli uffici per garantire a tutti di poter partecipare a tutte le iniziative in sicurezza. Le possibilità di assembramento anche se diverse si possono trovare in piazze e parchi pubblici, le abbiamo vissute nei luoghi di vacanza, in un’area “chiusa” saranno più facili da controllare. Oggi, non solo per la Festa del Paese, tutti noi siamo chiamati per l’ennesima volta a dimostrare un grande senso di responsabilità. Giovani e meno giovani. Sarà una festa particolare, sia per le rinunce ad alcune iniziative sia per ciò che è successo pochi mesi fa. Per questo invito tutti a godervi questi giorni con responsabilità. Tutti, come sempre, dobbiamo fare la nostra parte.

Qui il programma dettagliato.

Si farà la Festa del Paese?

Postato il Aggiornato il

In questi giorni molte persone mi fermano chiedendomi se a settembre ci sarà la Festa del Paese, se ci saranno le giostre, i fuochi d’artificio e gli amici del cortile. Dopo una lunga riflessione e gli approfondimenti del caso possiamo dire che la Festa del Paese si farà, ovviamente con degli accorgimenti per garantire la sicurezza di tutti coloro che parteciperanno e delle rinunce rispetto agli scorsi anni. Svolgere la Festa del Paese, così come l’organizzazione dell’Autunno sanpietrino, non significa dimenticare ciò che tutti noi abbiamo vissuto durante l’emergenza ma è un modo per tornare alla normalità, per permetterlo ai giovani e ai meno giovani, di cui personalmente credo abbiamo bisogno. Lo faremo con l’impegno dell’Amministrazione per garantire i corretti presidi e ridurre la possibilità di contagio ma, come fatto dalla maggior parte di noi in questi mesi, sono richiesti il contributo e la collaborazione di tutti. In attesa del programma dettagliato alcuni elementi che sono stati definiti.
In Piazza Libertà vi saranno spettacoli serali dal sabato al martedì, per accedere all’area riservata al pubblico degli spettacoli vi saranno ingressi contingentati con controllo della temperatura e sedute limitate per garantire le distanze di sicurezza.
La Piazzetta Dugnani sarà dedicata ai bambini con spettacoli nel tardo pomeriggio di domenica e lunedì e laboratori, non è possibile pensare di transennare uno “spazio pubblico” o posizionare delle sedute a distanza per mantenere il punto spettacolo quindi abbiamo fatto questa scelta. Purtroppo il lunedì della festa non ci saranno gli amici del cortile che non se la sono sentita di organizzare le loro consuete iniziative. In via Garibaldi ci sarà invece intrattenimento nelle giornate di domenica e lunedì oltre alle attività previste dai commercianti.
La Fiera agrozootecnica si svolgerà come lo scorso anno con l’accorgimento di un senso unico di marcia per i visitatori mentre ci saranno, anche se in numero inferiore, le bancarelle della fiera delle merci che si svolgerà domenica e lunedì in via San Martino e Piazza Libertà. Le associazioni non potranno essere presenti come gli altri anni davanti al Municipio o sulla montagnetta, abbiamo quindi chiesto alle associazioni la disponibilità per usare uno spazio diverso da quello abituale e siamo in attesa del loro riscontro.
Per quanto riguarda le giostre abbiamo condiviso con i giostrai di chiudere il perimetro dell’area luna park con transenne e prevedere ingressi contingentati (con misurazione della temperatura e obbligo di disinfezione delle mani) gestiti da una società esterna nelle giornate e negli orari con maggiore affluenza. All’interno dell’area sarà anche obbligatorio utilizzare la mascherina. Da parte dei giostrai c’è la disponibilità a prevedere un servizio di “vigilanza” interno e ovviamente entrate/uscite separate per ogni singola attrazione secondo i protocolli vigenti. Insieme ai giostrai e ai tecnici comunali abbiamo deciso per quest’anno di non svolgere i fuochi del martedì poiché praticamente impossibile evitare gli assembramenti delle tante persone che abitualmente vi assistono.

Il programma della Festa del Paese 2019

Postato il

IMG_9262
Sabato cominciano le iniziative legate alla Festa del Paese. Ci saranno le giostre, a cominciare da giovedì e fino a domenica 8 settembre, ci saranno i fuochi d’artificio martedì sera mentre la tradizionale Fiera agrozootecnica del lunedì cambierà la sua veste. E’ diventato sempre più difficile raccogliere la disponibilità degli allevatori a concedere per una mattinata i capi di bestiame ma abbiamo deciso di non perdere questa importante tradizione, ridimensionandola un po’, spostandola nel parco di Piazza Libertà e arricchendola con laboratori per i più piccini. Non cambieranno invece le iniziative organizzate dagli Amici del Cortile.
Si comincia sabato con l’inaugurazione della venticinquesima mostra di modellismo, bancarelle nel parcheggio di via Garibaldi, una mostra dedicata al Carosello presso il salone della mensa della scuola Curiel, cabaret in Piazzetta Dugnani e il concerto di musica live dei “The funky machine” con un repertorio di musica dance degli anni ’70-’80-’90. Insomma si balla e ci si scatena anche di sabato sera quest’anno.
Domenica si prosegue con la pittura e la ceramica a cura della Pro Loco, la fiera delle merci per tutto il Paese, iniziative e laboratori in Piazzeta Dugnani e in via Roma con concerti, sfilata a cura degli esercizi commerciali, spettacolo di musica milanese la sera in Piazzetta Dugnani e lo spettacolo musicale della sera “Abbashow” in Piazza Libertà. Le nostre associazioni saranno presenti per tutto il giorno con stand e laboratori.
Il lunedì della festa si comincia con l’esposizione dei capi di bestiame, come detto quest’anno nel parco di Piazza Libertà. L’esposzione sarà arricchita da numerosi laboratori: quello di cardatura, quello di lettura e i giochi di una volta. Non mancherà il mercato Campagna amica a cura di Coldiretti, l’esposizione di maccchine agricole e tanto altro ad intrecciare la nostra tradizione con il presente. Non mancheranno le associazione del nostro territorio, gli Amici del cortile con le loro iniziative, il cibo e lo spettacolo dal mattino fino alla sera con i Gamba del legn in Piazzetta Dugnani, la premiazione del Corniolo d’oro e la Santa messa con la processione.
Martedì si chiude con le esibizioni delle scuole di danza e lo spettacolo dei fuochi di artificio alle 23.30. Qui trovate il programma completo.
Buona festa del Paese a tutti!

Il programma della festa del Paese 2018

Postato il Aggiornato il

Sabato cominciano le iniziative legate alla Festa del Paese. Ci saranno le giostre, a cominciare da giovedì e fino a domenica 9, ci saranno i fuochi d’artificio martedì sera e la Fiera agrozootecnica del lunedì che arriva alla ventisettesima edizione e anche quest’anno avrà il patrocinio di Regione Lombardia oltre alle iniziative organizzate dagli Amici del Cortile.
Si comincia sabato con l’inaugurazione della seconda edizione del  “Mattoncino Festival” che si svolgerà su più di 600 mq di area espositiva e della mostra di modellismo, bancarelle nelle vie del centro, animazione e musica in Piazzetta Dugnani via Garibaldi e lo spettacolo delle arti di strada “Aurora” la sera nella piazza del Municipio prodotto dalla compagnia teatrale Piccolo Nuovo Teatro. Uno spettacolo con artisti sui trampoli, fuoco vivo ed elementi pirotecnici. Prima dell’inizio dello spettacolo una parata itinerante di trampolieri percorrerà le vie intorno all’area della festa.
Domenica si prosegue con la pittura e la ceramica a cura della Pro Loco, la fiera delle merci per tutto il Paese, iniziative e laboratori in Piazzeta Dugnani e in via Roma, spettacolo tributo a Renato Zero la sera in Piazzetta Dugnani e lo spettacolo musicale della sera “Divina band” in Piazza Libertà e sopratutto la presenza di tutte le nostre associazioni con alcune esibizioni dimostrative e laboratori.
Il lunedì della festa si comincia con la ventiseiesima edizione della fiera agrozootecnica presso il piazzale don Carlo Aresi, il mercato Campagna amica a cura di Coldiretti, caroselli equestri e tanto altro ad intrecciare la nostra tradizione con il presente. Non mancheranno le associazione del nostro territorio, gli Amici del cortile con le iniziative, il cibo e lo spettacolo serale in Piazzetta Dugnani, la premiazione del Corniolo d’oro e la Santa messa con la processione.
Martedì si chiude con lo spettacolo dei fuochi di artificio. Qui trovate il programma completo.
Buona festa del Paese a tutti!

Il programma della Festa del Paese 2017

Postato il Aggiornato il

Sabato cominciano le iniziative per la Festa del Paese. Ci saranno le giostre, a cominciare da giovedì e fino a domenica 10, ci saranno i fuochi d’artificio martedì sera e la fiera agrozootecnica del lunedì che arriva alla ventiseiesima edizione e anche quest’anno avrà il patrocinio di Regione Lombardia.
A seguito dei fatti di Torino di qualche mese fa, quest’anno abbiamo emesso una ordinanza, sulla scorta della “Circolare Gabrielli” relativa all’ordine pubblico, che vieta l’utilizzo di contenitori per bevande in vetro e lattine nei giorni della festa e abbiamo apportato qualche piccola modifica alla dislocazione degli eventi e alla vie di fuga di ogni luogo. Abbiamo informato tutti i commercianti e gli esercenti di questa nuova incombenza e chiediamo anche agli utenti di rispettare questa regola per prevenire qualsiasi possibile criticità.
Si comincia sabato con l’inaugurazione della mostra di modellismo, bancarelle nelle vie del centro e lo spettacolo delle arti di strada “Zoè il principio della vita” la sera nella piazza del Municipio. Uno spettacolo con artisti sui trampoli, fuoco vivo ed elementi pirotecnici. Prima dell’inizio dello spettacolo una parata itinerante di trampolieri percorrerà le vie intorno all’area della festa.
Domenica si prosegue con la pittura e la ceramica a cura della Pro Loco, la fiera delle merci per tutto il Paese, dimostrazioni di ballo, danza e fitness nel cortile de La Filanda, karaoke in via Roma, spettacolo di cabaret in Piazzetta Dugnani, lo spettacolo musicale della sera “La notte dei sosia” in Piazza Libertà e sopratutto la presenza di tutte le nostre associazioni con alcune esibizioni dimostrative. Sarà anche possibile gustare a pranzo e cena i risotti della Festa preparati dai bar del nostro Comune.
Il lunedì della festa si comincia con la ventiseiesima edizione della fiera agrozootecnica presso il piazzale don Carlo Aresi, il mercato Campagna amica a cura di Coldiretti, caroselli equestri e automobili a pedali con circuito e tanto altro ad intrecciare la tradizione con il presente. Non mancheranno le associazione del nostro territorio, gli amici del cortile con le loro iniziative e lo spettacolo serale in Piazzetta Dugnani, la premiazione del Corniolo d’oro e la messa con la processione.
Martedì si chiude con lo spettacolo dei fuochi di artificio. Qui trovate il programma completo.
Buona festa del Paese a tutti!

Il programma della Festa del Paese 2016

Postato il Aggiornato il

Sabato cominciano le iniziative per la Festa del Paese. Ci saranno le giostre, a cominciare da giovedì e fino a domenica 11, ci saranno i fuochi d’artificio martedì sera e la Fiera agrozootecnica del lunedì che arriva alla venticinquesima edizione .
Si comincia sabato con l’inaugurazione della mostra di modellismo e lo spettacolo delle arti di strada la sera in Piazza Libertà. Uno spettacolo con artisti sui trampoli, fuoco vivo ed elementi pirotecnici.
Domenica si prosegue con mostre di pittura e ceramica a cura della Pro Loco, la fiera delle merci per tutto il Paese, dimostrazioni di ballo e danza in Piazzetta Dugnani e via Roma, lo spettacolo musicale della sera, band giovanili e tributo agli artisti rock emiliani, e sopratutto la presenza di tutte le nostre associazioni con alcune esibizioni dimostrative. Sarà anche possibile gustare a pranzo e cena i risotti della Festa preparati dai bar del nostro Comune.
Il lunedì della festa si comincia con la venticinquesima edizione della fiera agrozootecnica presso il piazzale don Carlo Aresi, il mercato Campagna amica a cura di Coldiretti, caroselli equestri e automobili a pedali con circuito e tanto altro ad intrecciare la tradizione con il presente. Quest’anno la zona della Fiera sarà animata anche nel pomeriggio fino alle 18. Non mancheranno le associazione del nostro territorio, gli amici del cortile con le loro iniziative e lo spettacolo serale in Piazzetta Dugnani, la premiazione del Corniolo d’oro e la messa con la processione. Martedì si chiude con le esibizioni delle scuole di danza e lo spettacolo dei fuochi di artificio. Qui trovate il programma completo.
La festa del Paese é di tutti. Serve a ricordarci da dove arriviamo, a conoscere le tante associazioni del nostro territorio, a divertirci e a sorridere. È proprio per ricordare come era un tempo il nostro Comune lungo le vie dei centri storici di Cornaredo e San Pietro all’Olmo troverete delle foto “storiche”, di qualche anno fa. Viviamo la festa del Paese con il giusto spirito!

Il programma della festa del Paese

Postato il Aggiornato il

Sabato cominceranno le iniziative legate all’edizione della festa del Paese 2015. Una edizione che abbiamo voluto mantenesse le proprie radici nella tradizione della nostra comunità ma fosse capace di introdurre delle novità che speriamo possano essere gradite dai nostri concittadini.
Ci saranno le giostre, a cominciare da giovedì e fino a domenica 13, ci saranno i fuochi d’artificio martedì sera e la fiera agrozootecnica del lunedì che viene confermata dopo lo scorso anno.
Andiamo però con ordine. Si comincia sabato con l’inaugurazione della mostra “Calpesta la guerra” presso la sala esposizioni della Filanda, spazio musicale presso l’area parco di via Sturzo, il totem interattivo dedicato ad EXPO nell’atrio del municipio a cura dell’Università di agraria, lo spettacolo delle fontane la sera nella piazza del Municipio e l’inaugurazione della mostra di modellismo.
Domenica si prosegue con la pittura a cura della Pro Loco, la fiera delle merci per tutto il Paese, iniziative per i nostri amici a quattro zampe, lo spettacolo musicale della sera e sopratutto la presenza di tutte le nostre associazioni con alcune esibizioni dimostrative. Sarà anche possibile gustare a pranzo e cena i risotti della Festa preparati da alcuni bar del nostro Comune.
Il lunedì della festa si comincia con la fiera agrozootecnica presso il piazzale don Carlo Aresi, il mercato Campagna amica a cura di Coldiretti , i laboratori didattici di “UN EXPO PER TUTTI” e tanto altro ad intrecciare la tradizione con il presente. Non mancheranno le associazione del nostro territorio, gli amici del cortile con le loro iniziative e lo spettacolo serale in Piazzetta Dugnani, la premiazione del Corniolo d’oro e la messa con la processione. Martedì si chiude con le esibizioni delle scuole di danza e lo spettacolo dei fuochi di artificio. Qui il programma completo.
La festa sarà anche l’occasione per salutare don Emiliano che presto andrà a Magenta, riabbracciare don Claudio e sperimentare il nuovo servizio di Wi-Fi gratuito presso Piazza Libertà.
La festa del Paese é di tutti. Viviamola con il giusto spirito, divertiamoci ma rispettiamo tutti in modo che tutti si possano divertire e utilizziamo questi giorni riscoprendo da dove arriviamo, scoprendo meglio cosa ha da offrire il nostro territorio e rincontrando persone che non vediamo da un po’.