Il Programma

Cinque anni fa ci siamo presentati ai cittadini con un programma articolato, che volevamo fosse in grado di rispondere ai bisogni della nostra comunità. Sulla base di quella proposta abbiamo ricevuto una larga fiducia e in questi anni abbiamo onorato quell’impegno, pur essendo un momento complesso dal punto di vista economico e sociale: sono aumentate le restrizioni, i vincoli ai bilanci degli enti locali e le richieste dei cittadini.

In questo contesto, per svolgere il nostro lavoro nel modo migliore possibile, è stato necessario un confronto sempre maggiore con i cittadini, le istituzioni e le associazioni presenti sul territorio. Insieme abbiamo definito le priorità su cui agire dal punto di vista amministrativo, abbiamo compiuto investimenti mirati – per esempio nelle nostre scuole e negli impianti sportivi – e abbiamo tutelato le fasce più fragili della popolazione, aumentando la spesa sociale e intervenendo sulle tariffe dei servizi scolastici.

Viviamo un momento complesso. La società di oggi ha molto più di quanto avevano le passate generazioni, ma l’altruismo e la cura del bene comune sembrano smarriti. I principi della Costituzione repubblicana rappresentano le fondamenta del progetto politico sul quale si strutturano le forze politiche che danno vita alla coalizione di centrosinistra. Siamo europeisti, ma non nascondiamo che l’Europa così come è non risponde alle esigenze degli europei di oggi: non può esistere solo un’Europa di vincoli, anzi, deve esserci un’Europa di popoli che condivide politiche di crescita e sostenibilità.

La coalizione si riconosce nei valori contenuti nella Carta costituzionale e nell’antifascismo, riconosce la solidarietà quale elemento cardine che connota una comunità come quella in cui viviamo. La nostra visione si fonda sui concetti di persona e di democrazia come strumento di partecipazione e di riscatto sociale.

Aspiriamo a una comunità aperta e inclusiva, in cui i più giovani crescano in scuole e spazi all’altezza dei loro sogni e in cui le persone con fragilità trovino risposte ai loro bisogni. Aspiriamo a una comunità che compia scelte sostenibili per il proprio futuro.

C’è ancora molto da fare, a cominciare dai progetti già avviati della RSA e del bene confiscato.
C’è ancora e ci sarà sempre l’impegno per tenere il concetto di comunità al centro del nostro mandato.

L’azione amministrativa si concentrerà su tre ambiti, in particolare:
la rigenerazione urbana delle aree abbandonate e i dei centri storici
il sostegno e l’implementazione delle politiche sociali a favore delle fasce più fragili
la sostenibilità ambientale del nostro Comune