Breve commento ai risultati del 26 maggio

Postato il Aggiornato il

Mi sono preso qualche settimana per ragionare a mente fredda sui risultati del 26 maggio. Un risultato straordinario che non ci aspettavamo fosse di queste dimensioni, un risultato però su cui abbiamo lavorato tanto e in tanti non solo negli ultimi mesi di campagna elettorale.
In primis un grazie, grazie a tutti i cornaredesi che il 26 maggio hanno partecipato alle elezioni esercitando un diritto democratico imprescindibile e straordinario: 11.754 votanti pari al 70% degli aventi diritto.
Sarò il sindaco di tutti, come fatto in questi cinque anni, di tutta la comunità. Indipendentemente dal credo politico e dalla fede calcistica, anche se su quest’ultimo farò un po’ più fatica.
Abbiamo fatto una campagna straordinaria grazie al lavoro dei candidati, delle tre liste che hanno sostenuto la mia candidatura e di tanti simpatizzanti che hanno dato una mano per organizzare gli incontri, i banchetti e i mercati. Una campagna, a differenza del centrodestra, in cui abbiamo raccontato le nostre idee e i nostri progetti per Cornaredo. Senza scappare da possibili confronti con gli altri candidati ma mettendoci la faccia, sempre e comunque. Subendo una campagna anche personale contro la mia persona a cui non ho mai reagito se non quando strettamente necessario e sentendo raccontare tante cose inesatte sul nostro Comune. Il primo Consiglio comunale è stato un prosieguo di questa campagna elettorale, ne sono contento perché evidentemente la scoppola è stata così grande che il centrodestra ancora non ci ha capito nulla.
Credo siano due i dati che più di tutti danno la misura di un successo straordinario: la mia candidatura ha ottenuto il 58,63% dei consensi e, nonostante la riduzione del numero dei votanti rispetto a cinque anni fa, 700 voti in più rispetto alle passate elezioni quando il centrosinistra, soprattutto il Partito democratico, era ai massimi storici a livello nazionale.
L’altro dato incredibile è che rispetto alle elezioni europee, tenutesi lo stesso giorno, 2.400 cittadini che hanno votato in Europa partiti di centrodestra o Movimento 5 Stelle (1.800 centrodestra e 600 Movimento 5 Stelle per l’esattezza) alle elezioni comunali hanno votato per la coalizione di centrosinistra.
Un risultato che riempie di orgoglio perché amministrare Cornaredo non è affatto facile, quando si amministra é necessario dire dei no e compiere scelte che scontentano sempre e per forza qualcuno. Per questo incrementare i voti rispetto a cinque anni fa è un riconoscimento del lavoro fatto in questi anni dagli uffici comunali, i partiti di maggioranza, gli amministratori e il sottoscritto.
E’ tempo di Cornaredo e anche, con la nuova Giunta, mettersi al lavoro!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...