Mese: giugno 2017

Impegno concreto per le scuole: dalle strutture ai fondi per la didattica

Postato il Aggiornato il

Crediamo che la scuola svolga un ruolo fondamentale nella crescita di ogni nostro piccolo cittadino. Questa convinzione è stata alla base di ogni singolo intervento, e sono tanti, fatto nelle nostre scuole in questi anni.
A cominciare dalla realizzazione del cappotto della scuola elementare, progetto previsto dalla precedente amministrazione, e della materna di via Sturzo che hanno cambiato volto sia esternamente sia per quanto riguarda l’efficenza energetica, proseguendo con gli interventi nella scuola di via IV Novembre sul fondo della palestra, la cancellata e i controsoffitti e nella materna di via Mazzini con la realizzazione del cappotto esterno, dell’ingresso e la sostituzione dei serramenti e finendo in via Volta con la sostituzione di tutti i serramenti della parte nuova dell’edificio, il rifacimento del cortile esterno con la realizzazione di un campetto da basket e la possibilità di usufruire di tre nuove classi fino ad ora inutilizzabili per motivi di sicurezza. In tutte le scuole inoltre dal 2016 abbiamo sostituto le centrali termiche che adesso sono dotate di telecontrollo e sono più sostenibili dal punto di vista ambientale.
Il ruolo dell’Amministrazione comunale è fondamentale però anche nella didattica. Per questo abbiamo aumentato il contributo comunale nell’offerta formativa delle scuole del 13% (dai 54.000 euro del 2013 ai 64.000 euro del 2016), aumentato il contributo per le borse di studio passato dal 2013 al 2016 da 8.400 euro a 14.500 euro e dotato quasi tutte le classi di una lavagna interattiva multimediale (il piano LIM terminerà nel 2019 coprendo tutte le classi elementari e medie).
Non solo, dallo scorso anno abbiamo rilevato la gestione, con un aggravio sul bilancio comunale, dell’asilo nido di San Pietro all’Olmo per non privare di un servizio importante le famiglie e a settembre, finalmente, aprirà la scuola superiore alberghiera “Olmo” che ospiterà subito cinque classi.
Questa estate i lavori si concentreranno ancora sulla scuola di via Volta dove verrà rifatto il fondo della palestra, mentre nel 2018 verrà rifatta la pavimentazione di tutta la parte “nuova” della scuola, sull’asilo nido di Cornaredo dove verranno cambiati tutti i serramenti ormai vetusti e su piccoli interventi mirati di manutenzione. Nei prossimi due anni inoltre contiamo di cambiare tutte le luci presenti all’interno delle scuole, un lavoro già cominciato in questi anni in metà dei nostri istituti, sostituendole con una tecnologia a led. Tanti interventi, grandi e piccoli, per ribadire che la scuola è al centro dell’operato dell’Amministrazione.